Settimane

Blog

Ti racconto cosa ci lega: il Ciondolo Richiamo degli Angeli

-- Pubblicità --

Ogni volta che si avvicina San Valentino è tutto un tripudio di cuori, cioccolatini, peluche e fiori. Sì, anche io ne ho fatti tanti di San Valentino così, ma il più bello di tutti è stato quello in cui come regalo ho ricevuto un dono un po’ magico… Insomma, a San Valentino non posso fare a meno di pensare al mio Richiamo degli Angeli.

Avevo circa dieci anni e mi divertivo a provare i vestiti di mia mamma. Stavo impersonando una qualche attrice quando in un cassetto trovai un monile prezioso. Mi ricordo il momento esatto in cui l’ho sfiorato. Dlin. Caldo come un sussurro di vento che scompiglia lievemente i capelli. Dlin. Magico come il mare che eccheggia da una conchiglia. Dlin. Lo tenevo tra le dita, ammaliata. Poi entrò mia madre e chiusi velocemente il cassetto quasi lasciandoci un dito.  “Cosa fai, Laura?” “Io? Niente mamma” e sfornai un sorriso da angioletto mancato. Con lo sguardo divertito, mia madre fece finta di non aver visto nulla. Ogni tanto, quando volevo rilassarmi, correvo ad aprire il cassetto e a giocare con questo oggetto misterioso che tanto mi affascinava.

Scoprii che mamma sapeva del mio hobby segreto quando ho detto al tuo papà che ti stavamo aspettando, Alice. Dopo qualche mese, per il giorno di San Valentino, ho ricevuto una scatolina e una bigliettino che recitava: Una fata buona mi ha rivelato un piccolo segreto…

Appena ho aperto il regalo ho sentito un brivido alla schiena e un tuo calcetto. Dlin. Sono tornata subito bambina e  finalmente ho stretto tra le mani una lunga catenina che cinge il mio Richiamo degli Angeli.  Questo piccolo ciondolo è un sonaglino sferico che oscilla sulla pancina per tenerti compagnia e richiamare tutti gli angioletti custodi che ti possono proteggere. Papà mi ha aiutato a chiudere la catenina e subito ti sei mossa. Ti piace? Per me, piccolina, è uno dei regali più belli, che ci legherà per sempre. Ad ogni piccolo dlin ricorderemo che un angelo ci sta guardando e, quando sarai grande, Alice te lo regalerò e sarà per sempre il nostro segreto.

Il Richiamo degli Angeli è un gioiello che unisce design e folklore. La leggenda dice, infatti, che questa pallina attiri a sè tutti gli angioletti per proteggere la mamma e il suo bambino durante i nove mesi di gravidanza. Già dalla 24esima settimana il bimbo può ascoltare e riconoscere la voce della mamma e i suoni dolci come la soffice melodia di questo ciondolo, che rilassa la mamma e il piccolino. Quando è ancora nella pancia, il feto impara a identificare i suoni e a ricordare quelli gradevoli e una volta nato assocerà le basse frequenze del sonaglino a quella melodia che sembra una ninna nanna angelica.

 

Per ulteriori informazioni sul Ciondolo Richiamo degli Angeli contattare www.richiamodegliangeli.it

-- Pubblicità --

©2017 LaGravidanza.net es una web de Summonpress

Forgot your details?