-- Pubblicità --

Fecondazione assistita

Fecondazione eterologa

fecondazione eterologaLa fecondazione eterologa è un tipo di fecondazione assistita che prevede l'utilizzo di gameti donati da individui esterni alla coppia o provenienti da una delle cossiddette "banche del seme".

Cos'è la fecondazione assistita eterologa?

Nella fecondazione eterologa si fa ricorso a un donatore esterno per ovuli o spermatozoi, generalmente in caso di infertilità assoluta. Si differenzia dalla fecondazione omologa che avviene quando seme e ovulo provengono dalla coppia stessa.

Fecondazione assistita eterologa: come funziona?

La Legge 40 consentiva solo la fecondazione omologa e vietava la pratica eterologa nel nostro paese, nonostante fosse l'unica soluzione ai problemi di sterilità quali

  • azoospermia
  • endometriosi
  • ostruzione delle tube

La fecondazione assistita eterologa in Italia

Solo nel 2014 la Corte Costituzionale ha dichiarato la Legge 40 incostituzionale. In seguito è stata disciplinata la fecondazione eterologa in modo unitario in tutte le regioni. Il documento stabilisce che:

  • la fecondazione eterologa sia gratuita o sottoposta al pagamento di un ticket
  • le donne che ricevono non devono superare i 43 anni, devono essere cioè in età potenzialmente fertile
  • ci sia compatibilitá tra le caratteristiche fenotipiche dei donatori e dei riceventi
  • per i donatori (uomini e donne) è previsto un limite massimo di dieci nati ciascuno
  • la donatrice dovrá avere tra i 20-35 anni e il donatore tra 18-40 anni
  • la coppia che ha giá avuto un figlio con la fecondazione eterologa puó richiedere di avere altri figli con questo stesso metodo e dallo stesso donatore
  • i donatori devono essere sottoposti a precisi test clinici
  • si garantisce l'anonimato dei donatori: non sará possibile per il donatore risalire alla coppia e viceversa

 

Della Legge 40 resta ancora in vigore il divieto di accesso alla fecondazione assistita per single e coppie dello stesso sesso.



 

 

 

-- Pubblicità --