-- Pubblicità --

Alimentazione

La dieta della fertilità: i grassi

salmone Al contrario di quanto si creda, non sempre i grassi sono dannosi per la nostra alimentazione e, anzi, se introdotti nella tua dieta, aiuteranno sicuramente la tua fertilità.



A seconda della loro classificazione, i grassi possono rivelarsi necessari per facilitare l’assorbimento di vitamine, equilibrare il livello ormonale e regolare il livello di zucchero nel sangue. Il loro grado di saturazione, che dipende dal numero di atomi di ossigeno che si uniscono alla molecola di grasso, ti suggerirà quali eliminare dalla tua dieta e quali assumere tranquillamente.

I grassi si dividono in:

  •  grassi saturi e i grassi idrogenati; sono i più dannosi per la salute: appartengono a questa categoria i grassi provenienti da fonti animali e quelli contenuti nel cosiddetto “cibo spazzatura”, difficile da digerire e matebolizzare
  •  grassi insaturi; sono invece, i grassi “sani”, per lo più di origine vegetale. Cibi come l’olio d’oliva, il salmone, le aringhe, le sardine e le noci contengono Omega 3, 6 e 9.

In particolare, gli ultimi, i grassi insaturi, sono molto utili per la tua fertilità perché favoriscono la produzione di serotonina, mantengono un buon livello di salute cardiovascolare e, nell'uomo, aiutano la produzione di spermatozoi sani.

-- Pubblicità --