Settimane

-- Pubblicità --

fertilità

gravidanza

sintomi

Ciclo mestruale

-- Pubblicità --

fasi del ciclo mestrualeIl ciclo mestruale è definibile come l’insieme dei processi fisiologici che porta all’ovulazione, cioè alla maturazione della cellula uovo o ovocita. Il ciclo mestruale varia da donna a donna ma, normalmente ha una durata di 28 giorni e si divide in due fasi: fase follicolare e fase luteale. Il ritardo delle mestruazioni, in assenza di altri disturbi, è spesso uno dei più evidenti sintomi di gravidanza.

Le fasi del ciclo mestruale

La prima, la fase follicolare, che va dal primo al 14º giorno del ciclo e in cui l’ipofisi produce due ormoni, l’FSH (l’ormone follicolo-stimolante) e l’LH (luteinizzante). L’FSH fa giungere a maturazione il follicolo e a stimolare lo stesso follicolo a produrre gli estrogeni, gli ormoni che si occupano di rigenerare la mucosa uterina che si sfalda dopo le ultime mestruazioni e che stimolano l’ipofisi nel produrre l’LH. A questo punto avviene l’ovulazione, durante la quale il follicolo scoppia e fa fuoriuscire la cellula uovo che entra nelle tube di Falloppio per essere fecondata dallo spermatozoo.

Nella seconda fase, la fase luteale, del ciclo mestruale, nel caso in cui sia avvenuta la fecondazione, la parte del follicolo che è rimasta nell’ovaio (il corpo luteo) inizia a produrre, oltre agli estrogeni, anche un altro ormone, il progesterone, che prepara la mucosa dell’utero a ricevere l’uovo fecondato. Nel caso in cui l’uovo non sia stato fecondato, invece, il corpo luteo degenera e cessa la produzione di ormoni e, parte della mucosa uterina si stacca, l’ovulo non fecondato viene espulso e si dà origine alle perdite di sangue tipiche della mestruazione che dura tra i quattro e i sette giorni.

Sintomi del ciclo mestruale

fasi del ciclo mestrualeIl ciclo mestruale non è mai del tutto asintomatico, anche se l’intensità del dolore varia dalla percezione di ogni donna (dismenorrea). La cosiddetta Sindrome Premestruale (PMS) presenta alcuni sintomi che avvertono l’arrivo delle mestruazioni:

  • Tensione del seno
  • Ansia
  • Mal di testa
  • Irritabilità e aggressività
  • Gonfiore addominale
  • Voglie

Ritardo del ciclo mestruale come sintomo di gravidanza

Le ragioni per cui può verificarsi un ritardo delle mestruazioni sono varie, anche se il ritardo del ciclo è sicuramente uno dei primi sintomi di gravidanza più evidenti:

  • Disturbi alla tiroide, che provocano oligomenorrea
  • Disturbi alimentari come l’anoressia possono incidere sul ciclo portando come conseguenze estreme all’amenorrea
  • Interruzione della pillola anticoncezionale
  • Periodo di forte emotività e stress

Per evitare di confondere una di queste cause per una presunta gravidanza vi consigliamo di fare un test di gravidanza, e qualora foste in dubbio sull’esito, delle analisi del sangue.

 

-- Pubblicità --

©2015 LaGravidanza.net es una web de Summonpress

Forgot your details?