Settimane

sintomi

Come cambia il corpo: il seno in gravidanza

-- Pubblicità --



Uno dei primi sintomi di gravidanza più evidenti, e più sorprendenti, del corpo in stato di dolce attesa interessa il seno.

Come cambia il seno in gravidanza?

Poco dopo aver scoperto di essere incinta, comincerai a notare che i seni sono più pieni e morbidi.  Come cambia il seno?

  • Le ghiandole mammarie, che risentono immediatamente dell'aumento degli ormoni, si ingrossano e si induriscono.
  • Le vene risultano più evidenti
  • L'areola e i capezzoli si scuriscono e si inturgidiscono

Noterai, infatti, che a partire dalla 16ª settimana circa, i capezzoli e le areole si pigmenteranno; i capezzoli diventano più prominenti e le ghiandolette poste sulle areole (dette tubercoli di Montgomery) si ingrosseranno. Tutti questi cambiamenti sono dovuti all'enorme quantità di estrogeni e progesterone prodotti dal corpo in gravidanza. Questi ormoni stimolano l'accrescimento e la ramificazione dei dotti galattofori all'interno delle mammelle, in preparazione alla produzione di latte e all'allattamento dopo la nascita del bambino.

Sintomi del seno in gravidanza

Con l'avanzare della gestazione, le vene sui seni si fanno più evidenti, aumentando l'irrorazione sanguigna in questa zona. Negli ultimi mesi di gravidanza, il seno si preparerà all'allattamento, grazie all'azione della prolattina, un ormone prodotto dall'ipofisi (una ghiandola che si trova alla base del cervello). Dai capezzoli potrebbe fuoriuscire occasionalmente qualche goccia di un liquido trasparente e giallo, chiamato colostro che corrisponde al primo latte che alimenterà il bambino fino alla produzione del latte definitivo.

I nostri consigli sul seno in gravidanza

Questo sviluppo veloce del sistema ghiandolare può provocare qualche indolenzimento e formicolio. Ti consigliamo di procurarti al più presto un reggiseno adatto, in grado di sostenere bene le mammelle, facilitare i movimenti e prevenire rilasciamenti dei tessuti e smagliature al termine della gravidanza. Compra dei reggiseni in fibre naturali o anallergiche, che le coppe non stringano o non comprimano troppo, che le spalline siano regolabili e non segnino la pelle. È importante durante tutta la gravidanza prendersi cura della pelle del seno con particolare attenzione al capezzolo. In farmacia troverai creme ed emulsioni specifiche che aiutano a nutrire, a rendere particolarmente elastica l'epidermide e a rafforzare l'area del capezzolo per prevenire le ragadi al seno causate dalla suzione del neonato.

-- Pubblicità --

©2017 LaGravidanza.net es una web de Summonpress

Forgot your details?