Ecografie

L'ecografia è un momento importante nella vita di una futura mamma. È infatti grazie all'ecografia che si ottiene la prima foto del bimbo! Oltre a rappresentare un appuntamento indimenticabile, l'ecografia è anche uno dei tanti esami medici in gravidanza.



Questo perchè grazie alle ecografie si possono vedere eventuali malformazioni del feto e osservarne la crescita. Le ecografie in gravidanza sono un modo semplice e indolore per affrontare con serenità i nove mesi di gravidanza.

 

Quali e quanti tipi di ecografie esistono?

Le ecografie durante la gravidanza sono molte, ma le ecografie obbligatorie sono tre, una per trimestre. In alcuni casi è necessaria anche un’ecografia transvaginale nelle prime settimane di gravidanza per confermare la dolce attesa in caso di ritardo del ciclo. Le ecografie mese per mese sono le seguenti:

La prima ecografia

La prima ecografia di gravidanza si fa tra la settimana 12 e la settimana 18 di gravidanza. Serve per calcolare in modo affidabile quando è avvenuto il concepimento e, quindi, confermare la data presunta del parto. Grazie alla prima ecografia potrai inoltre scoprire se avrai una gravidanza gemellare. Le carattristiche della prima ecografia sono:

  • Permette calcolare la dimensione dell’embrione
  • A partire dalla settimana 7 di gravidanza si può sentire il battito del cuore
  • All’ottava settimana si vede una massa più arrotondata: è l’embrione nell’utero
  • A partire dalla settimana 11 o 12 si può misurare la circonferenza della testa, che occupa quasi il 50% della dimensione del feto

Questa prima ecografia è nota anche come ecografia della dodicesima settimana e permette diagnosticare il rischio di aborto o di una gravidanza extrauterina, probabile nel caso in cui ti sia accorta di perdite o abbia avvertito dolori in queste prime settimane di gravidanza.

Idee per annunciare la gravidanza
Gravidanza

4 modi originali per dire di essere incinta

Sei incinta e vuoi annunciarlo al mondo intero? Ecco quali sono alcuni modi davvero originali per dire a tutti che sei incinta.
visite in gravidanza
Visite e esami

A quali esami medici devo sottopormi durante la gravidanza?

Una panoramica di tutti gli esami medici da fare trimestre per trimestre durante tutta la gravidanza. Scopri gli esami medici dal primo trimestre al parto

Seconda ecografia

La seconda ecografia si fa tra la settimana 20 e la settimana 22. Questa permette di capire se è maschio o femmina dall’ecografia, se la posizione in cui è il feto lo permette. L’ecografia di screening del secondo trimestre di gravidanza è anche conosciuta come Morfologica.

Tuttavia l’obiettivo principale di questo esame è riscontrare malformazioni nel feto, visto che si può ingrandire l’immagine su tutti gli organi del bimbo e vederne nel dettaglio la crescita. In caso di malformazione, si può pensare di interrompere la gravidanza.

Terza ecografia

La terza ecografia si fa tra la settimana 32 e la settimana 34 di gravidanza.  Non è indispensabile: infatti non c’è bisogno di farla se la gravidanza procede regolarmente senza complicazioni. Questa ecografia permette di controllare la crescita del bimbo e la quantità di liquido amniotico. Serve anche per trovare la placenta, definire la posizione del feto e riscontrare qualche malformazione tardiva.

Queste sono tutte ecografie 2D, ma esistono anche alcune ecografie particolari se si verificano complicazioni o servono maggiori informazioni sull’evoluzione del feto:

  • Eco Doppler
  • Ecografia 3D
  • Ecografia 4D

Tipi di ecografie durante la gravidanza

Oltre alle ecografie obbligatorie del primo, secondo e terzo trimestre, esistono altri tipi di ecografia come l’ecodoppler, la 3d e l’eco 4d.

 

donna incinta ecografia
Visite e esami

Ecografia ostetrica ed ecografia 3d o 4d

Metodi tecnologici per monitorare lo stato del futuro bambino! Le modernissime ecografie in 3d e in 4d! Movimento e tridimensione del bimbo.
Visite e esami

Ecografia morfologica ed ecodoppler

L'ecografia morfologica è uno degli esami del secondo trimestre di gravidanza e serve a vedere la morfologia del feto per escluderne eventuali anomalie.

Come interpretare un'ecografia

Non sai come leggere un’ecografia? Niente paura, ti spieghiamo passo passo come interpretare un’ecografia e conoscere a fondo il tuo bimbo. Hai carta e penna?