Settimane

-- Pubblicità --

Blog

consigli

partorire

Degenza in ospedale. Cosa mettere in valigia

-- Pubblicità --

Le cose indispensabili da portare per il travaglio

incinta-valigia-ospedale-partoSi sta avvicinando il momento del parto e sicuramente starai pensando a tutte cose che ti potrebbero servire. Allora noi ti aiutiamo a stilare la lista di cosa mettere nella borsa per l’ospedale.

Documenti

  • La cartella clinica ostetrica contenente tutti gli esami fatti durante la gravidanza a cui ti e le ecografie eseguite durante la gravidanza
  • Tessera sanitaria
  • Documento di riconoscimento valido e sua fotocopia

Per la mamma

  • Lucchetto di piccole dimensioni per l’armadietto
  • Il cellulare
  • Numeri di telefono di amici e parenti per avvisare che il travaglio è iniziato
  • Pantofole e calzini pesanti per tenere i piedi al caldo
  • Spazzolino, dentrificio e colluttorio
  • Cosmetici e articoli per l’igiene personale
  • Spazzola, fermagli e fasce per capelli
  • Cuscino, se ne usi uno particolare
  • Camicia per il parto, completamente aperta sul davanti e con le mezze maniche (per eventuali flebo)
  • Una vestaglia
  • Spugna per la doccia
  • Accappatoio
  • Ciabattine plastica per doccia

Per il papá

  • Un po’ di soldi, in particolare monete per il parcheggio e i distributori automatici
  • Macchina fotografica o videocamera e caricabatterie
  • Libri, riviste e altri diversivi
  • Qualche spuntino veloce

  • Orologio con la lancetta dei secondi, per cronometrare le contrazioni
  • Bevande
  • Borse per impacchi freddi o caldi per alleviare i dolori alla schiena
  • Camice sala parto per l’accompagnatore (di solito viene fornito dall’ospedale)

borsa per l'ospedale

Per i primi giorni dopo la nascita

  • Vestaglia, un paio di camicie da notte aperte fino alla vita (per l’allattamento), biancheria intima adatta al dopo parto
  • Assorbenti per la maternità (extra-large)
  • Fazzoletti di carta
  • Accessori per l’allattamento: reggiseno per allattare, una scatola di coppette assorbilatte (da non usare in caso di ragad al senoi) e lanolina pura per capezzoli
  • Guaina o fascia post-parto (se consigliata dall’ostetrica)
  • Prodotti per l’igiene personale appositi per il post parto
  • Biglietti per annunciare la nascita, lista di indirizzi e una penna
  • Il “diario” del bambino, per le impronte del piedino e le dediche
  • Batterie per la macchina fotografica
  • Borsa del cambio e pannolini per neonato e fasciature
  • Abiti per il bambino (tutine, body, magliette, camicino della fortuna, coprifasce, bavaglini, ciucci, accappatoio, pettinino per capelli)
  • Pannolini
  • Tovaglioli. Sarà bene informarsi se l’ospedale richiede anche lo zucchero, le posate, le salviette  e la carta igienica.

Se è previsto il rooming in (cioè la possibilità che il neonato stia nella stessa stanza della mamma), saranno probabilmente richiesti un paio di asciugamani morbidi. In alcuni ospedali si richiede che l’occorrente per i neonati sia ordinato in singoli sacchetti con chiusura ermetica con una targhetta adesiva dove indicare nome e cognome del bambino. Generalmente se è così viene detto nei corsi preparto.

-- Pubblicità --

©2015 LaGravidanza.net es una web de Summonpress

Forgot your details?